DAVID AARON ANGELI, CL

uroboro, 2015

66 x 56 cm | 25.98 x 22.05 in

Lo sfondo storico della temporalità ciclica che caratterizza le opere di David Aaron Angeli è simboleggiato dall’Uroboro, il serpente che in tutte le iconografie antiche si mangia la coda, in un’assenza di finalità. Allo stesso modo il Mar Mediterraneo è un anello circondato da popoli sulle cui coste si sono sviluppati i più antichi continenti, le più antiche società.

L’artista ricompone un mito ancestrale che narra la nascita della civiltà occidentale e la fioritura di innumerevoli leggende.

L’opera ha un aspetto antico, ma anche modernissimo, perché riflette l'inquietudine che l'uomo odierno vive in questo mare d'Europa.