ANDREW GILBERT, GB

General Lothar von Trotha, 2019

Acquerello,Acrilico e Fineliner
30 x 40 cm | 11.81 x 15.75 in

€ 2.440,00

L’artista esamina la rappresentazione dei clichè esotici e le tecniche propagandistiche utilizzate per demonizzare lo straniero, costantemente percepito come “Altro”. Con questa operazione, Andrew Gilbert si chiede chi sia davvero il “primitivo” e critica la narrativa storica occidentale e la nostalgia contemporanea per il concetto di “Impero”. Tutto questo si amalgama con un umorismo “assurdo” e una violenza grottesca, tracciando parallelismi tra le conquiste degli Imperi del XIX secolo e le occupazioni militari dei nostri giorni.

Adrian Dietrich Lothar von Trotha, comandante dell’esercito coloniale tedesco, famoso per la sua dura e brutale condotta durante le guerre nell’Africa Sud-Occidentale, in particolare per gli eventi che hanno portato al genocidio delle popolazioni Herero.

Esposizioni:
ANDREW GILBERT | JARMILA MITRÍKOVÁ & DÁVID DEMJANOVIČ | UMAR RASHID (FROHAWK TWO FEATHERS), The Fate of Empires, Studio d’Arte Raffaelli + Cellar Contemporary, Trento, 2019

Pubblicato su: 
ANDREW GILBERT | JARMILA MITRÍKOVÁ & DÁVID DEMJANOVIČ | UMAR RASHID (FROHAWK TWO FEATHERS), The Fate of Empires, Studio d’Arte Raffaelli + Cellar Contemporary, Trento 2019, p. 13